Coriandoli e bandiere: | "Gli Alfieri" - Sbandieratori e Musici di Costigliole d'Asti

Coriandoli e bandiere

L’attività del nostro Gruppo è scandita durante l’anno da alcuni periodi particolarmente importanti: uno di questi è la “stagione dei carnevali”. Una stagione che quest’anno si è rivelata particolarmente prolifica. Tra i tanti appuntamenti che hanno riempito la nostra agenda, due novità: abbiamo avuto l’opportunità di partecipare al 134° “Gran Carnevale storico della risata” di Busseto (PR) e al 131° “Carnevalone” di Lecco. Si tratta di manifestazioni di grande rilievo, capaci di richiamare un folto pubblico attirato dal fascino arcano dello spirito carnevalesco. Domenica 1° febbraio ci siamo recati in trasferta a Busseto. La bella cittadina emiliana rende ogni anno omaggio al suo più illustre concittadino, Giuseppe Verdi, con il “Carnevale più musicale d’Italia”. Anche noi abbiamo portato la nostra musica, capace di materializzarsi negli spettacolari movimenti delle bandiere. E’ sempre una grande emozione (quasi surreale!) potersi esibire sotto lo sguardo allucinato di gigantesche figure in cartapesta, attorniate da strani personaggi in costume! A Lecco abbiamo avuto l’onore di aprire la lunga e spettacolare sfilata che ha attraversato il centro storico. La manifestazione si è svolta tardivamente, l’11 aprile, rimandata a causa del maltempo di febbraio, ma ciò non ha impedito la sua riuscita, come dimostrano i coriandoli che ancora si nascondono nei nostri costumi. Grande è stata la soddisfazione quando abbiamo trovato la nostra piramide di sbandieratori in prima pagina su “Il Giornale di Lecco”! (vedi foto) E’ ora però giunto il momento di accantonare maschere e stelle filanti. Altri eventi si profilano all’orizzonte: il 2 – 3 maggio saremo presenti alla “Festa della Barbera – Di cortile in cortile” di Castagnole delle Lanze (AT), mentre già fervono i preparativi per il IX Memorial Vittorio Scibetta (anche noto come “Bandiere in festa”), il torneo sbandieratori che si svolgerà il 6 giugno, nel parco del castello di Costigliole.

Simone "Buda"